Apparecchi acustici

Gli apparecchi acustici costituiscono un grande aiuto per la maggior parte delle perdite uditive, sebbene non possano restituire completa normalità al senso dell’udito. In questa sezione ti spieghiamo come funzionano gli apparecchi acustici, riassumendo i modelli e le tecnologie oggi disponibili.

apparecchi acustici

RITE (RICEVITORE-NELL'ORECCHIO)

Questa è una delle soluzioni retroauricolari più innovative: elegante, invisibile, anatomica rappresenta una delle nuove frontiere in fatto di discrezione. L'unità del ricevitore alloggia direttamente nel condotto uditivo e offre un suono molto chiaro e naturale.

apparecchi acustici

MICRO BTE (RETROAURICOLARE)

Questi apparecchi hanno dimensioni ridottissime ed alloggiano dietro il padiglione auricolare. Il sound tube di silicone che collega apparecchio e auricolare seguendo il profilo dell'orecchio, è sottilissimo e trasparente, tanto da fare dei Micro BTE una delle soluzioni più discrete, quasi invisibile.

apparecchi acustici

PRETIMPANICO (CIC - COMPLETAMENTE NEL CANALE)

Gli apparecchi pretimpanici CIC sono quelli più recenti e, in assoluto, i più piccoli. Sono praticamente invisibili. Non sono però adatti alle persone che hanno una forte perdita uditiva o a coloro che hanno condotti uditivi molto stretti.

apparecchi acustici

ITC (INTRACANALARE)

Gli apparecchi ITC o Intracanalare sono leggermente più grandi rispetto ai CIC e vengono posizionati nel condotto uditivo. Pur essendo sempre di dimensioni molto ridotte, alcune persone li preferiscono in quanto trovano che siano più facili da manipolare.

apparecchi acustici

IIC (INVISIBILE NEL CANALE)

Gli apparecchi IIC (sigla inglese significa "invisibile nel canale") sono la soluzione audiologica più nuova e discreta. L'apparecchio, infatti, viene posizionato completamente nel condotto uditivo e, una volta indossato, risulta praticamente invisibile dall'esterno.

Share by: